Rossi che diventano arancioni. Arancioni che diventano gialli. Gialli che boh chi lo sa si vedrà. L’Italia di questo fine anno bisesto sembra la crosta scarabocchiata da un pittore matterello e della domenica. Aborro il qualunquistico “sono tutti uguali” che in realtà è formula comoda per assolvere tutti (compresi i cittadini che degli eletti sono gli elettori… basta guardare gli spaventosi assembramenti di ieri a roma per l’inaugurazione di un nuovo centro commerciale per capire che i primi “colpevoli” sono i cittadini e le cittadine di questo sfortunato e bellissimo Paese), ma la seconda ondata della pandemia ci dice che la nostra classe dirigente, dai sindaci ai presidenti di regione su su fino a parlamento ed esecutivo, è generalmente assai mediocre e inadatta a governare. Il risultato di questo combinato disposto mediocri elettori/mediocri eletti è che dal pantone del covid 19 l’Italia rischia seriamente di finire nel pantano… se non peggio. Buon weekend a tutti e tutte.